Le Popolane di Laura

creazioni in cartapesta

Nascono dalla nobile cartapesta, frutto di vecchi giornali. Per dissomiglianza possono ricordare le amorevoli bambole Lenci o le altre, rosee di celluloide, del passato. Chiudono gli occhi e riflettono sull’oggi e sul domani, valutano l’esperienza fonte del mirabile buon senso.
Tutte in soprappeso felice.
Come, perché? Mistero.
Gli occhi chiusi riflettono il cielo.
Protestano? Mai.
Ma possono essere utili a chiunque chieda aiuto. Si perdono in chiacchiere vane?
No. Devono aver cura dei nipotini.
Liguri? Sì e di ogni paese.
Talvolta avanzano moniti molto misurati, perché, dicono, tante sono le ragioni.
Che siano sul punto di addormentarsi?
No. E’ impossibile.

(Carlo Cormagi)

  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • full screen slider
  • 24
  • 25